12 Lug

Aeroporto, il bando scade il 20 agosto

E’ stato pubblicato sia sull’albo pretorio on line che sul sito internet del Comune dell’Aquila l’avviso per l’affidamento in concessione dell’Aeroporto dei Parchi Giuliana Tamburro, in località Preturo, per attività di aviazione generale ad uso protezione civile, sanitario, antincendio, turistico, sportivo.

Il termine per presentare la domanda è stato fissato alle ore 12 del 20 agosto.

L’avviso e i file contenenti il capitolato d’oneri, il modello di domanda e l’ulteriore modulistica da compilare sono pubblicati in questa pagina:
http://www.comune.laquila.it/index.php?id_oggetto=18&id_cat=0&id_doc=1780&id_sez_ori=56&template_ori=3&&gtp=1

 

Aeroporto, canone di gestione ed il 10% dei ricavi

All’inizio della prossima settimana sarà pubblicato l’avviso di gara per l’affidamento della gestione dell’Aeroporto dei Parchi Giuliana Tamburro.
Lo ha reso noto l’assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture, Carla Mannetti, dopo che il dirigente del settore Rigenerazione urbana e Mobilità, Domenico de Nardis, ha firmato oggi il provvedimento di approvazione degli atti.

Carla Mannetti

L’affidamento riguarda tanto l’aeroporto in quanto tale, che dovrà essere utilizzato per attività di aviazione generale ad uso sanitario, antincendio, di protezione civile, turistico, sportivo, di scuola di volo e ristorazione, quanto l’intero compendio dell’infrastruttura e dei servizi connessi; l’aggiudicatario infatti si dovrà occupare dello sfalcio dell’erba, della pulizia delle aree e smaltimento dei rifiuti, dell’officina meccanica e della scuola di formazione.
Ci siamo mossi con estrema rapidità dopo la vicenda della revoca della concessione dell’Aeroporto a Xpress, ha spiegato l’assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture, Carla Mannetti, come si ricorderà, lo scorso autunno, al termine di una serie di verifiche che avevano accertato la violazione delle obbligazioni assunte dal gestore, si era arrivati per l’appunto alla revoca.
Recentemente il Tar, cui si era rivolta la Xpress per impugnare il provvedimento, ha dato ragione al Comune, consentendo alla stessa società solo la gestione fino al subentro del nuovo concessionario.
La Giunta ha dunque fornito agli uffici competenti gli indirizzi per il reperimento del gestore e ora siamo arrivati all’indizione della gara vera e propria, che partirà tra pochissimi giorni.
Un’altra promessa mantenuta, ha proseguito Mannetti, nel programma di mandato dell’attuale amministrazione era previsto il rilancio dell’aeroporto per funzioni possibili e fattibili, adeguato alle reali esigenze del territorio, senza i voli pindarici in cui si era esibito chi ci ha preceduto.
E fattibilità, per l’infrastruttura in questione, vuol dire punto di riferimento per operazioni di protezione civile, per le emergenze, per ragioni sanitarie di soccorso, per la scuola di volo e per attività turistico sportive
.
Il nuovo concessionario dovrà versare all’amministrazione comunale una quota fissa, rappresentata da un canone annuo che sarà individuato nell’avviso di gara come base d’asta, e una quota variabile pari al 10% dell’importo complessivo annuo dei ricavi del gestore, derivanti dalle attività affidate in base ai beni concessi dal Comune.
Crediamo nel rilancio delle nostre infrastrutture, quali il parcheggio di Collemaggio e l’Aeroporto, ha concluso l’assessore Mannetti. E’ questa la strada che ci siamo impegnati a intraprendere e su questa strada continueremo.