15 Feb

Vicini e Costanzi sul silenzio di Liris

Non è un segreto che Sabrina Di Cosimo sia entrata, insieme a cinque consiglieri comunali e al vice sindaco Guido Liris, nel gruppo politico del sindaco poco prima delle regionali e che l’operazione sia stata funzionale alla candidatura di quest’ultimo nel partito e a gonfiare le percentuali di risultato di Fratelli d’Italia a L’Aquila che infatti si sono attestate in città al 14,5%.
Un’operazione ben riuscita. Scrivono in una nota Elisabetta Vicini e Fabiana Costanzi, a seguito della recente sfiducia dell’assessora dal parte del sindaco Biondi.
Ci chiediamo perché la Di Cosimo abbia ricevuto solo la blanda difesa del gruppo consiliare e non del futuro consigliere regionale, attuale vice sindaco in carica, Guido Liris. Crediamo che tutti i cittadini che hanno riposto la loro fiducia e le loro istanze nella candidatura di Liris si aspettino una ferma ed autorevole difesa di chi ha largamente contribuito alla sua elezione.

 

Insieme per L’Aquila incontrerà Biondi

Per un sindaco non è mai facile né indolore assumere un provvedimento importante come quello di ritirare le deleghe a un assessore, ha dichiarato il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, riprendendo una nota del gruppo consiliare Insieme per L’Aquila, nella quale si è detto perplesso nel merito e nel metodo della scelta. Rimane nostra premura chiarire e analizzare con il sindaco tutti gli aspetti che lo hanno portato alla grave ed irruenta scelta. Prendiamo atto che questa decisione è arrivata alla nostra attenzione tramite solo mezzo stampa, una scelta ancora poco chiara e per nulla condivisa con noi che siamo una parte importante della maggioranza.

Pierluigi Biondi

Comprendendo le loro posizioni, replica Biondi, convocherò i componenti del gruppo consiliare Insieme per L’Aquila per illustrare le ragioni che hanno portato a una simile decisione.
Intanto il gruppo ha espresso solidarietà a Sabrina Di Cosimo e gratitudine per il suo lavoro, svolto sempre con passione e dedizione e per i risultati positivi raggiunti in questi mesi.

 

Giunta Biondi, la Di Cosimo a casa

Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, nella giornata odierna ha deciso di revocare le deleghe all’assessore Sabrina Di Cosimo e di sospendere la stessa nelle sue funzioni in attesa  di un chiarimento con il gruppo consiliare ‘Insieme per L’Aquila’.

La Di Cosimo

Il provvedimento è scaturito all’esito di ripetuti comportamenti non consoni al ruolo rivestito da un rappresentante dell’organo esecutivo di un capoluogo di regione, culminati negli atteggiamenti fuori luogo tenuti in occasione di una riunione aperta alle istituzioni culturali, spiega il primo cittadino in una nota stampa.
Le deleghe saranno eventualmente riassegnate in occasione della necessaria verifica di Giunta seguita alle elezioni regionali che hanno premiato il buon governo cittadino.
Ritengo, conclude Biondi, che la coalizione debba acquisire ancora maggior consapevolezza del compito assegnato dai cittadini, in virtù del quale è richiesto uno standard politico, amministrativo e personale sobrio e di qualità.

 

L’assessora: “Sono serena e tranquilla”

Carissimi, scrive Sabrina Di Cosimo sul suo profilo social, ho appreso la notizia dai giornali online mentre stavo lavorando in assessorato durante il tavolo tecnico per la Sfilata dei Carri di Carnevale…
Sono serena e tranquilla perché ho sempre lavorato per la mia città dando il massimo.
Aspetterò un confronto con il gruppo consiliare e quello tra il gruppo consiliare e il Sindaco.
Il MIO lavoro è sotto gli occhi di tutti! Grazie di cuore per il vostro sostegno!