14 Ago

Palio degli asini, sagra ceci e zafferano

Sabato 17 e domenica 18 agosto si svolgerà a Navelli, L’Aquila, la 43a Sagra dei Ceci e dello Zafferano, uno degli eventi più attesi del territorio.

La manifestazione sarà ospitata in piazza San Pelino, ai margini del borgo medievale, dove visitatori e turisti potranno gustare le specialità gastronomiche proposte dalla locale pro loco e trascorrere un weekend indimenticabile in uno dei borghi più belli d’Italia.

L’apertura degli stand è prevista alle ore 17 di sabato 17 agosto.

Nella stessa giornata sarà inaugurata la quarta mostra Artigianato e creatività, un piccolo evento che, oltre a stuzzicare la curiosità con la proposta di prodotti lavorati a mano, rappresenta un ottimo punto di partenza per una passeggiata alla scoperta del centro storico che quest’anno sarà visitabile con guide esperte a partire dalle ore 17. In piazza San Pelino animazione per i più piccoli con Sweet Animazione. La serata  sarà allietata dalla musica dell’orchestra di Renzo Tomassini. Da mezzanotte Discoteca sotto le Stelle.

Domenica 18 agosto gli stand saranno aperti dalle ore 10 per gustare un buon pranzo in attesa del 39° Palio degli asini, che i ragazzi di Navelli e Civitaretenga hanno iniziato a preparare già da alcune settimane. I bambini di Navelli nei tipici abiti bianchi e rossi da cecetti accompagneranno fino a via Pereto le otto contrade in gara: per Navelli La Piazza, Via R’ Prete, San Puline, Ru’ Ponte, Le Spiagge, Croce Ru Spedale; per Civitaretenga La Torr’ e Ru’ Busc’.

I giovani asinari nei costumi tradizionali con i colori delle proprie contrade si sfideranno in due giri di corsa strampalata aiutati dalle loro coraggiose scudiere in calzamaglia. Ma i veri protagonisti saranno i simpatici somari: tra giri su se stessi e dietrofront improvvisi saranno loro a decidere le sorti della gara. Tutto questo per conquistare l’ambitissima Coppa dell’Asino!

Il Palio avrà inizio alle ore 17.00 con la tradizionale sfilata in costume arricchita dalla partecipazione degli Sbandieratori di Castel Madama.

Alle ore 10 apertura della mostra Artigianato e Creatività. In serata l’esibizione dell’orchestra di Federico Riva e da mezzanotte, Discoteca sotto le Stelle.

 Negli stand gastronomici si potranno gustare ceci in salsa, gnocchetti e ceci, ceci e bieta; risotto, penne e supplì allo zafferano; dolci ai ceci, ceci allo zucchero, cauciunitti, castagnole … e ricotta dolce allo zafferano.

Inoltre, saranno in vendita bibite, vino, birra e birra artigianale, porchetta, arrosticini, salumi e formaggi.

 

Zafferano dop, una strada per Silvio Sarra

Nel giorno di ferragosto alle ore 18 a Navelli, sarà scoperta la targa per intitolare la strada che conduce ai Map, a Silvio Salvatore Sarra storico leader dello zafferano. Il momento sarà preceduto alle 17 da una messa in suffragio nella chiesa di Sant’Antonio a Civitaretenga. 
La doppia iniziativa è stata voluta dall’amministrazione comunale di Navelli guidata dal sindaco Paolo Federico, si legge in una nota stampa.

Paolo Federico

Un atto doveroso, per il primo cittadino, per ricordare l’impegno di Silvio Salvatore Sarra nella divulgazione, produzione e commercializzazione dello zafferano dalla nostra terra. Siamo onorati di poter dare vita a questa cerimonia pensata per il decimo anniversario della sua morte. L’intitolazione della strada arriva dopo l’approvazione della Deputazione Storia Patria, Mibac e Prefettura.
Silvio Salvatore Sarra è stato tra i fautori del riconoscimento del marchio Dop allo zafferano di Navelli, oggi Zafferano DOP dell’Aquila, fondatore della cooperativa Altopiano di Navelli specializzata nella valorizzazione, commercializzazione e promozione delle particolari caratteristiche dello zafferanno di Navelli e nel 2010, a circa un anno dalla sua morte, è nata una Fondazione in suo nome.
Con l’inaugurazione della strada l’intera comunità dell’Altopiano renderà onore al suo lavoro, conclude la nota.